JORDANELLA FLORIDAE

Disponibile
possibilità di spedizione entro 2/3 giorni

8,00
Prezzo comprensivo di IVA, più spedizione


Jordanella floridae abita principalmente habitat di acqua dolce poco profondi e ricchi di erbacce, inclusi stagni, paludi, canali e fossati ed è stato occasionalmente registrato in acque leggermente salmastre.

Temperatura in natura

18 - 22°C

Dimensioni minime dell'acquario: 60x30x35h cm sono quasi accettabili per una singola coppia ma, come la maggior parte dei membri della famiglia Cyprinontinadae, questa specie sta meglio se allevata in gruppo in un acquario più grande.
Anche se vengono ritrovati in natura in acque anche salmastre, sembra che vi si trovino solo occasionalmente, e che preferiscano habitat d'acqua dolce, con acqua bassa e calma.
Non hanno particolari esigenze per quanto riguarda l'allestimento dell'acquario, l'importante è che ci siano abbondanti ripari, nascondigli, barriere visive. I filtri a spugna sono i più adatti, in quanto non danneggeranno le uova o gli avannotti.
Anche l'illuminazione non è particolarmente importante, ma serve per incoraggiare la crescita di alghe filamentose, che sono il substrato di deposizione preferito.

Comportamento e compatibilità: è meglio se viene allevato in gruppo ma senza altre specie, in particolare se si punta alla riproduzione, ma se lo spazio è sufficiente può essere allevato in una comunità ben studiata.
I maschi richiedono spazio per formare il loro territorio, ma nella maggior parte dei casi due o più possono essere tenuti nello stesso acquario.

Alimentazione

Jordanella floridae è principalmente un micropredatore che si nutre di piccoli crostacei acquatici, vermi, larve di insetti e altro zooplancton, anche se mangiano anche alghe e altro materiale vegetale.
In acquario nella maggior parte dei casi accettano il mangime secco, ma dovrebbero essere offerti anche pasti regolari di piccolo cibo vivo o congelato come artemia, chironomus.  Se l'acquario o la vasca non contengono alghe filamentose, introdurre un mangime secco di buona qualità con aggiunta di vegetali, idealmente alghe, contenuti nella dieta.

Dimorfismo sessuale

I maschi adulti hanno pinne dorsali e anali più estese e sono significativamente più colorati rispetto alle femmine, soprattutto quando sono in condizione riproduttiva. Le femmine adulte tendono ad essere più panciute dei maschi, in particolare quando sono gravide, e presentano una macchia scura nella porzione posteriore della pinna dorsale che non è presente nei maschi.

Cerca anche queste categorie: Pesci tropicali acqua dolce, Home page